Future City | Le città di domani

Dubai, Downtown Dubai con il Burj Khalifa, 2016, © Roberto Polillo27 febbraio– 11 settembre 2017

MIA Photo Fair è lieta di presentare “Future City”, una mostra personale di Roberto Polillo promossa e curato da MIA Photo Fair in collaborazione con BAG – Bocconi Art Gallery.

Al suo terzo appuntamento nello spazio dell’Università Bocconi di Milano dedicato all’arte fotografica, MIA Photo Fair presenta in anteprima “Future City”, il nuovo progetto di Roberto Polillo in cui l’autore – già conosciuto dal grande pubblico per le sue immagini jazz degli anni ’60 – rintraccia in alcune delle più grandi metropoli contemporanee in più rapida trasformazione i segni della città di domani. In esposizione 14 immaginiscattate a New York, Miami, Mexico City, Milano, Abu Dhabi, Dubai e Hong Kong, allestite in mostra come se gli edifici ritratti appartenessero a un’unica grande città che le rappresenta tutte. Un agglomerato che è nello stesso tempo sintesi, espressione e manifesto delle tensioni culturali, identitarie, estetiche e architettoniche che caratterizzano l’immaginario urbano dell’uomo contemporaneo.

Continua la lettura

An Abstract Shogyou mujyo / Tutto scorre

MIA Photo Fair è lieta di presentare “An Abstract Shogyou mujyo / Tutto scorre”, una mostra personale di Yoshie Nishikawa promossa e curata da MIA Photo Fair in collaborazione con BAG – Bocconi Art Gallery.
In mostra 28 lavori fotografici dell’artista giapponese Yoshie Nishikawa appartenenti a 7 serie diverse ‒ dai fiori al cielo, all’acqua alle bambole ai ritratti ‒ dove è possibile ammirare la progressiva evoluzione artistica di un’autrice eclettica la cui poetica produzione fotografica dimostra una sensibilità estetica non comune.
Ogni istante è diverso e la fotografia dell’artista registra, interpreta e commenta il cambiamento. Cambiano le circostanze, cambia l’occhio e la partecipazione del fotografato. Il momento dell’esposizione della foto al pubblico varia a seconda della sensibilità di chi osserva, della sua attenzione, del suo coinvolgimento. Anche se la fotografia parrebbe bloccare e rimanere immobile nel tempo, si trasforma col mutare dell’osservatore.
Attraverso le immagini che ha creato durante gli ultimi 30 anni, l’artista indaga il senso della bellezza e com’è cambiata la sua sensibilità nel corso degli anni e della sua vita divisa fra il Giappone e l’Italia.
Continua la lettura

La Cina del 2000 nelle fotografie di Wang Qingsong e Jiang Zhi

Per il primo appuntamento espositivo in questo spazio dedicato all’ arte fotografica dell’Università Bocconi di Milano abbiamo pensato di proporre due affermati artisti cinesi, Wang Qingsong e Jiang Zhi, per diversi motivi. Il primo è che da quando la Cina è diventata una potenza economica con tassi di crescita impensabili per il mondo occidentale ha parallelamente sviluppato un mercato dell’arte prima praticamente inesistente. Questo sviluppo ha consentito a migliaia di artisti, superando ritardi e difficoltà dovuti alle restrizioni dell’ideologia imperante nella grande nazione asiatica, di poter esprimersi e divulgare la loro arte con maggiore libertà. Molti di questi artisti sono diventati famosi anche in Occidente consentendo quindi al pubblico e agli operatori europei e americani di conoscere le grandi trasformazioni nell’arte cinese degli ultimi due decenni.

Continua la lettura

Sole o accompagnate? L’opera fotografica come opera singola e come serie

In mostra la collezione di Fabio Castelli MERCANTEINFIERA, Parma, 27 Febbraio – 6 Marzo 2016

La fotografia si impone nella memoria collettiva per la sua indubbia funzione documentaria e sociale che parte dai fatti personali della vita fino a quelli pubblici della cronaca e della storia. Ma un ruolo importante rivestono anche immagini che sono diventate vere e proprie icone della ricerca artistica fotografica: in questo ambito la fruizione di queste opere, nei luoghi deputati, avviene attraverso opere singole fortemente connotate per la loro valenza artistico-simbolica oppure attraverso sequenze di un progetto unitario. La fotografia per sua natura ‒ sia quando viene espressa con uno spiccato accento documentario sia quando pone maggiormente l’accento sulla ricerca artistica ‒ si avvale, molto più di altre forme espressive di rappresentazione visiva, del sistema narrativo sequenziale.

Continua la lettura

Le immagini, il tempo, una retrospettiva

In mostra la collezione di Fabio Castelli

MERCANTEINFIERA, Parma,  2-10 Marzo 2013
Una preziosa selezione di 60 fotografie presentate in cornici d’epoca e provenienti dalla  raccolta del noto collezionista, esposta nell’ambito di Mercanteinfiera.
Continua la lettura