Investimenti coraggiosi

Intervista a Walter Guadagnini, critico e storico di fotografia

Pagine di Fotografia Italiana | N. 6 – Primavera 2006
Articolo di Fabio Castelli. Download pdf >>

Quando in Italia le Istituzioni, pubbliche e private, investono in arte

Walter Guadagnini è una personalità ben nota a chi si occupa di fotografia in Italia: collaboratore prima e direttore poi della Galleria Civica di Modena, curatore di numerose importanti mostre e autore di molti saggi critici – oltre che di un valido e fortunato volume didattico-divulgativo, “Fo t o g r a f i a” (Bologna 2000) – è attualmente anche Presidente della Commissione Scientifica della nuova collezione Unicredit.
Partiamo proprio da questa sua ultima esperienza per porgli qualche domanda in merito ai problemi inerenti il rapporto complesso e ancora difficile, in Italia, tra Istituzioni, pubbliche e private, e la ricerca d’arte, in particolare quella che usa la fotografia come linguaggio.Continua la lettura

Arles 2005, l’assordante assenza degli artisti italiani

Pagine di Fotografia Italiana | N. 5 – Autunno 2005
Articolo di Fabio Castelli. Download pdf >>

L’atmosfera che si respirava molti anni fa ad Arles, e per chi scrive queste note la prima volta è stata più di venticinque anni fa, era quella di una grande kermesse culturale e internazionale consumata nei dolci luoghi della Provenza. I fotografi di tutto il mondo arrivavano nella splendida cittadina dalle nobili origini romane quasi con lo stesso spirito con cui poco lontano, a Saintes Maries de la Mer, sempre in Camargue, si riuniscono una volta l’anno gli zingari. Facevamo parte di una ristretta famiglia, ancora quasi sconosciuta al grande mercato; noi, pochi collezionisti, e loro, pochi artisti, davamo vita a grandi riunioni e incontri pieni di fervore e passione intellettuale, intervallati da lunghi bagni di mare e di sole alle foci del Rodano, dove alla spicciolata, ma spiritualmente tutti insieme, ci regalavamo qualche ora di tregua durante le ore più calde. Continua la lettura

Collezionismo e mercato, vent’anni dopo

Pagine di Fotografia Italiana | N. 3 – Primavera 2005
Articolo di Giuliana Scimé e Fabio Castelli. Download pdf >>

 

Giuliana Scimé intervista Fabio Castelli sugli stessi temi affrontati per European Photography nel 1983

Caro Fabio, ci conosciamo da tantissimi anni e non abbiamo perso i contatti.
Di recente, nell’ennesimo tentativo di rimettere in ordine la mia biblioteca, ho ritrovato un vecchio numero di European Photography. Risale al 1983 e ho riscoperto un’intervista che mi avevi rilasciato all’epoca. Un’epoca pioneristica per il collezionismo in Italia, e forse tu sei stato davvero il primo serio e determinato collezionista di fotografia nel nostro paese. Per quanto riguarda i critici, allora scrissi che eravamo ‘gli ultimi snob’ che si permettevano un mestiere non riconosciuto, con tutte le conseguenze che abbiamo pagato sulla nostra pelle.
Sono passati più di vent’anni. Che cosa è cambiato?

Continua la lettura